Lavorare viaggiando, l’esperienza di Marco

Come si può abbinare la passione per il viaggio al proprio lavoro? L’abbiamo chiesto a Marco che dal 2010 dopo aver lasciato un rilevante incarico aziendale si è dedicato alla libertà e alla crescita personale, al viaggio e a trasmettere ciò che aveva appreso precedentemente.

 

“Ciao Marco, ci descrivi brevemente di cosa ti occupi?”

“Mi occupo professionalmente di benessere personale: aiuto le persone a ritrovare Salute, Ricchezza e Pace Interiore attraverso un approccio integrato, dove corpo, mente e spirito collaborano nella pratica di discipline come la Meditazione, il Reiki e l’Ipnosi.

Da otto anni conduco seminari ed esperienze di crescita e dallo scorso anno mi dedico ad un grande progetto: l’Accademia di Meditazione e Sviluppo Personale Online GOTAM (http://accademiadimeditazione.it).”

 

“Come scegli le mete dei tuoi viaggi?”

“Per la maggior parte dell’anno scelgo mete che mi permettano di raggiungere in 2-3 ore di volo l’Italia, poiché parte delle mie attività è strettamente legata al mio paese di origine e alla lingua italiana. Ho avuto base a Roma per tredici anni (pur essendo nato e cresciuto in Liguria) e proprio in queste settimane ho completato il trasloco dei miei effetti personali a Madrid, città nella quale desideravo da tempo vivere e futuro (aero)porto per le mie peregrinazioni.

Sono anche un “animale di città”, ragion per cui prediligo l’Europa come destinazione.”

 

“Come organizzi il tuo lavoro?”

“Il mio lavoro quotidiano consiste nello sviluppo delle relazioni con i miei clienti. Ho sempre bisogno del mio MacBook Pro, di una buona connessione ad Internet e di un cellulare abilitato alle chiamate internazionali. Ad ogni nuovo approdo, mi accerto di avere a disposizione un appartamento luminoso con un’ottima connessione: questo è sufficiente per garantirmi la “sopravvivenza lavorativa”. Internet Caffé e co-working sono l’ultima spiaggia: preferisco trascorrere qualche ora a casa ogni giorno, per poi godermi i surroundings a spasso nel resto della giornata.

Ogni 30-45gg torno in Italia per l’erogazione dei miei seminari (e questa è certamente la parte più entusiasmante della mia professione).”

 

“Quali sono le maggiori difficoltà che riscontri(in ambito lavorativo) durante i tuoi viaggi?”

“Certamente il coltivare relazioni “sentite” con collaboratori e clienti. Spesso mi manca il contatto profondo con loro, l’interazione vis a vis.

L’attuale scelta di viaggiare frequentemente e di vivere in una città differente rispetto a quella in cui opero, tuttavia, è imprescindibile per la qualità della mia esistenza. Accetto quindi il compromesso e mi dedico completamente a quelle relazioni al mio rientro in Italia.”

 

“Hai qualche consiglio per chi vuole iniziare a fare questa tipo di vita?”

“Sono sempre stato dell’idea che grandi scelte (anche impulsive e un po’ pazze) ci portino a tirar fuori maggiori risorse per crescere. Per questo ho sempre scelto di fare “il passo più lungo della gamba”. Forse questo approccio non è condiviso da molti (che preferiscono aver in mano tutto ciò che serve prima di attuare un cambiamento importante), ma per me ha sempre funzionato alla grande e mi ha portato ai maggiori successi.

Il mio primo consiglio è quello di buttarsi e partire: tutto ciò che manca ci raggiungerà inevitabilmente lungo il viaggio.

Il secondo elemento essenziale è stato per me prendermi cura della mia psicologia, imparando a dominarla.

Dobbiamo essere noi a gestire la paura e lo stress, non loro a gestire noi. Imparare a lasciar spazio a se stessi è fondamentale: solo dopo vengono il lavoro e tutto il resto del mondo.

In questo le discipline che insegno mi hanno aiutato moltissimo, restituendomi il potere di dirigere la mia vita. Per poterle rendere fruibili a chiunque viva il suo “viaggio”, ovunque si trovi, le ho confezionate nell’Accademia GOTAM, alla quale oggi dedico la maggior parte della mia attenzione e del mio impegno professionale.”

 

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi